VRE (Enterococco resistente alla vancomicina)

  • Sintomi
  • Cause
  • Trasmissione
  • Diagnosi
  • Trattamento
  • Prevenzione
  • Prospettive

Panoramica

VRE sta per enterococco resistente alla vancomicina. È un’infezione da batteri resistenti all’antibiotico chiamato vancomicina.

L’enterococco è un tipo di batterio che normalmente vive nell’intestino e nel tratto genitale femminile. Di solito non ci fa ammalare. Tuttavia, a volte può causare infezioni nell’intestino:

  • flusso sanguigno
  • tratto urinario
  • cervello
  • valvole cardiache

Il VRE può anche causare infezioni nelle ferite aperte.

La vancomicina è un antibiotico che i medici a volte usano per trattare le infezioni da enterococchi. I ceppi di enterococchi che sono diventati resistenti alla vancomicina sono chiamati VRE. Resistenza significa che la vancomicina non può più uccidere questi batteri.

Le infezioni da VRE colpiscono tipicamente le persone che sono già malate e che si trovano in ospedale. Queste infezioni possono essere difficili da trattare perché i medici hanno meno opzioni efficaci contro i batteri resistenti. Alcune infezioni VRE possono essere mortali.

Sintomi

Le persone che portano la VRE nell’intestino e nel tratto genitale spesso non mostrano sintomi. Se vi ammalate di VRE, potreste avere questi sintomi:

  • febbre
  • malessere generale
  • frequenza cardiaca veloce
  • arrossamento, gonfiore o dolore nel corpo
  • brividi

Cause

La maggior parte delle infezioni da VRE si verifica nelle persone che si trovano in ospedale. Le persone che sono infette spesso hanno una malattia grave o un sistema immunitario indebolito.

È più probabile che si venga contagiati dalla VRE se si è affetti da VRE:

  • sono stati trattati per un lungo periodo di tempo con vancomicina o altri antibiotici, come la penicillina o la gentamicina
  • hanno una malattia grave come una malattia renale o una malattia del sangue
  • ha trascorso del tempo in ospedale, soprattutto se ha ricevuto antibiotici mentre era lì
  • hanno un sistema immunitario indebolito
  • ha subito un intervento chirurgico, ad esempio all’addome o al torace
  • avere un dispositivo medico che deve rimanere dentro per un lungo periodo di tempo, come un catetere urinario
  • hanno 60 anni o più, soprattutto se si è in una casa di cura o in una struttura di assistenza a lungo termine

Come viene trasmesso

La maggior parte delle infezioni da VRE si trasmette negli ospedali. Il batterio si diffonde spesso quando un medico o un altro operatore sanitario tocca una persona, una superficie o un’attrezzatura medica infetta e poi non si lava le mani correttamente prima di toccare un altro paziente.

Il VRE non si diffonde nell’aria come l’influenza e alcune altre infezioni batteriche.

Come viene diagnosticato

Il medico preleva un campione di sangue, urine, pus o altri liquidi dalla zona infetta. Il campione viene inviato ad un laboratorio per essere testato per la VRE.

PUBBLICITA’-PUBBLICITA’-Ricevete le risposte di un medico a verbale, in qualsiasi momento

Avete domande mediche? Contattate un medico esperto e certificato dal consiglio di amministrazione online o per telefono. Pediatri e altri specialisti sono disponibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

CHIEDI A UN MEDICO ORA

Trattamento

Il VRE non ha sempre bisogno di essere trattato. Se avete enterococchi nel vostro corpo ma non causano un’infezione attiva, non avete bisogno di cure.

Le infezioni da VRE attive sono trattate con un antibiotico che non è la vancomicina. Il vostro medico può prendere una coltura dei batteri e farla analizzare in laboratorio per vedere quale antibiotico potrebbe funzionare meglio.

I ricercatori stanno lavorando per sviluppare nuovi tipi di antibiotici per il trattamento della VRE.

Prevenzione

Gli operatori sanitari possono prevenire il VRE mantenendo tutte le superfici e le attrezzature mediche igienizzate. Dovrebbero lavarsi le mani con acqua e sapone prima di lavorare con ogni nuovo paziente. Dovrebbero anche indossare guanti monouso. Se il medico o l’infermiere non si lavano o non indossano guanti, chiedete quali misure igieniche hanno adottato per proteggere la vostra salute.

Potete anche prevenire il VRE praticando una buona igiene se qualcuno nella vostra casa è infetto. Seguite questi consigli:

  • Lavarsi spesso le mani con acqua e sapone o usare un disinfettante per le mani a base di alcol, soprattutto dopo l’uso del bagno e prima di maneggiare il cibo. Lavarsi le mani anche ogni volta che si viene a contatto con la persona infetta.
  • Disinfettare le superfici come i piani di lavoro e i lavelli che possono essere stati contaminati con VRE.
  • Lavare piatti e utensili in acqua calda e saponata. Mettere le lenzuola e gli asciugamani nella lavatrice calda.
  • Se si deve venire a contatto con ferite aperte o fluidi corporei, indossare sempre i guanti.

Se avete un catetere, fatelo rimuovere non appena non vi serve più. Più a lungo rimarrà nel vostro corpo, maggiore sarà il rischio di infezione.

Se avete il VRE, potete aiutare a prevenire la trasmissione ad altri informando il vostro medico. Gli ospedali possono usare precauzioni speciali per aiutare a prevenire la diffusione dell’infezione ad altri pazienti.

Prospettive

Le vostre prospettive dipendono dal tipo di infezione che avete e dalla vostra salute in generale. Il VRE può essere un po’ impegnativo da trattare perché è resistente alla vancomicina. Tuttavia, altri antibiotici possono trattare l’infezione.

Newsletter HealthlineRicevi la nostra newsletter benessere due volte alla settimana

Per ispirarvi a fare esercizio fisico e a mangiare bene, vi invieremo i nostri migliori consigli sulla salute e le nostre storie, oltre a notizie da leggere.

Inserisci la tua emailSIGN ORA

La vostra privacy è importante per noi. Tutte le informazioni che ci fornite attraverso questo sito web possono essere inserite da noi su server situati in paesi al di fuori dell’UE. Se non acconsentite a tale collocazione, non fornite le informazioni.

Deja una respuesta